Coronavirus - Comune di Bareggio

Coronavirus - Comune di Bareggio

EMERGENZA CORONAVIRUS

Comunicato ufficiale del Sindaco del 19 marzo 2020 

DOMANDE ... RISPOSTE: 8 cose che devi sapere durante il Coronavirus

RICHIAMATI I DECRETI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DATATI 8 MARZO 2020 (G.U. n. 59 del 8-3-2020), 11 MARZO 2020 (G.U. n. 64 del 11-3-2020), Ordinanza Ministero Salute del 20 Marzo 2020, DPCM del 22 Marzo 2020, Ordinanza Regionale n. 514 del 21 Marzo 2020 e Ordinanza Regionale n. 515 del 22 Marzo 2020 per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19. 
Si dispone quanto segue:

Si invita la cittadinanza a non recarsi presso gli uffici comunali se non previo appuntamento telefonico al numero 02902581, dal Lunedì al Venerdì, solo ed esclusivamente per pratiche indifferibili ed urgenti.

Gli uffici saranno raggiungibili telefonicamente (nei rispettivi orari di apertura), a mezzo posta elettronica ordinaria e certificata. 

Per un contatto diretto con l'Amministrazione utilizzare la casella email coronavirus@comune.bareggio.mi.it 

L'ufficio postale garantisce l'apertura al pubblico solo ed esclusivamente per operazioni di ingente bisogno (nella fascia mattutina), al fine di tutelare la salute. 

Attività economiche produttive, professionali e di servizio alla persona che possono proseguire con la loro attività lavorativa in base a quanto disposto dall’allegato 1 al DPCM 22 marzo 2020, efficace dal 23 marzo fino al 3 aprile 2020 come aggiornato dal Ministro dello Sviluppo Economico in data 25.02.2020

Esercizi commerciali che possono proseguire con la loro attività lavorativa in base a quanto disposto dall’Ordinanza Regionale n. 514 del 21 marzo 2020, efficace dal 22 marzo fino al 15 aprile 2020

Esercizi di servizio alla persona che possono proseguire con la loro attività lavorativa in base a quanto disposto dall’Ordinanza Regionale n. 514 del 21 marzo 2020, efficace dal 22 marzo fino al 15 aprile 2020

Nominativi degli esercenti del paese che effettuano CONSEGNE A DOMICILIO

Informazioni in merito alla SPESA

Richiesta AUTORIZZAZIONI ad accedere al territorio del Comune di Bareggio

Consegna FARMACI a domicilio

Sistema di supporto per le necessità di vita quotidiana rivolto alle PERSONE ANZIANE e FRAGILI

DISINFEZIONE Territorio

Trattamento dei rifiuti urbani

Ordinanza del Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi n. 58 del 20 marzo 2020: "Chiusura del traffico ciclo-pedonale sulle strade alzaie del Naviglio Grande, di Pavia, Bereguardo, Martesana e di Paderno nonché sulle banchine del Canale Adduttore Principale Villoresi e della Via d’Acqua Nord, nei tratti di competenza gestionale del Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi non conferiti in concessione a terzi"

Per chi volesse contribuire in questo momento di fragilità con la propria disponibilità, può contattare l’Assessore al Welfare Domenico Bonomo alla seguente mail: assessore.bonomo@comune.bareggio.mi.it.

Si raccomanda a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità o con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione tranne per estrema necessità evitando luoghi affollati.

Alcuni TRUFFATORI si fingono paramedici che effettuano gratuitamente un test per il coronavirus, con l’obiettivo accedere alle abitazioni private e derubare le persone. Vi raccomandiamo di non far entrare in casa sconosciuti. Allo stesso modo diffidate da telefonate ricevute da pseudo operatori della Croce Rossa o ATS (aziende ospedaliere). Avvisate tempestivamente le forze dell’ordine.

Si avvisa che tutti gli atti amministrativi non essenziali per lo svolgimento dell'attività amministrativa sono sospesi fino al 15 aprile 2020.

Tutti i CERTIFICATI scaduti o in scadenza verranno prorogati fino al 31 agosto 2020.

PROCEDURA PER ITALIANI CHE RIENTRANO DALL'ESTERO: prima del rientro in Italia devono comunicare al Comune (Polizia Locale o Servizi Sociali) e al Dipartimento di prevenzione e igiene dell'ASST Ovest Milanese la data di rientro al fine di avviare un periodo di sorveglianza sanitaria ed isolamento fiduciario per 14 giorni. Questi obblighi non si applicano al personale sanitario. Per gli ingressi con permanenza minore di 3 giorni è prevista la possibilità di presentare un'autodichiarazione con cui si attesta il motivo dell'ingresso e ci si impegna a segnalare tempestivamente sintomi COVID-19 alle autorità sanitarie con conseguente isolamento volontario nelle more delle valutazioni delle autorità sanitarie.

Semplici precauzioni da seguire:

  • evitare di creare assembramenti maggiori a 2 persone, rischio sanzione di 5.000 euro
  • lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali aperti al pubblico, supermercati, farmacie, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani
  • è obbligo di rimanere presso la propria abitazione ai soggetti con febbre maggiore di 37,5° e affetti da infezioni respiratorie
  • evitare abbracci e strette di mano
  • è fatto obbligo la distanza minima interpersonale di almeno 1 metro
  • è vietata la mobilità dalla propria casa ai soggetti sottoposti a quarantena o positivi al virus
  • igiene personale (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
  • evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • si raccomanda di rilevare la temperatura corporea a tutti i clienti presso i supermercati e le farmacie e ai dipendenti nei luoghi di lavoro, se uguale o superiore a 37,5° il soggetto deve tornare a casa e chiamare il suo medico di base
  • bisogna preferire lo svolgimento di riunioni da remoto

Numeri Utili

  • Numero verde unico regionale 800894545
  • Per informazioni generali: numero di pubblica utilità 1500

Disposizioni generali in vigore fino al 3 APRILE

  • Sospensione attività didattica di tutte le scuole di ogni ordine e grado compreso nidi e servizi educativi dell'infanzia 
  • Sospensione di tutte le manifestazioni, eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato (cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, discoteche e locali assimilati)
  • Sono sospese tutte le attività produttive e commerciali ad eccezione dell'allegato 1 del DPCM del 22 marzo 2020 (è consentito il lavoro agile a tutte le attività; sono sempre consentite tutte le attività farmaceutiche, sanitarie, agricole ed alimentari)
  • Sono consentite le attività di impianti a ciclo produttivo continuo previa comunicazione al Prefetto
  • Sono consentite le attività dei servizi di pubblica utilità ed essenziali
  • E' fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi fatto salvo per motivi lavorativi o di salute 
  • Sospensione gite scolastiche, visite guidate, uscite didattiche, viaggi di istruzione e gemellaggi
  • Sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, centri benessere, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi
  • Sospensione dei mercati settimanali
  • Apertura dei luoghi di culto condizionata all'adozione di misure che evitino assembramenti di persone, rispettando la distanza di 1 metro
  • Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri

Disposizioni generali in vigore fino al 15 APRILE

  • Sospensione di tutte le manifestazioni, eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico  o privato (cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse, discoteche e locali assimilati)
  • Sono sospesi i servizi di ristorazione tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie (è consentito il servizio mensa e il catering a sostegno delle spese fragili)
  • E' consentita la consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie
  • Sono chiuse le attività degli studi professionali
  • Per le attività artigianali è consentito il solo pronto intervento (attività straordinaria)
  • E' disposto il fermo delle attività nei cantieri, previa concessione della messa in sicurezza
  • Sono chiuse tutte le strutture ricettive, da attuarsi entro il 24 marzo 2020 il check-out dei clienti
  • E' vietato l'accesso ai parchi e alle aree gioco e ai giardini pubblici
  • E' fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi fatto salvo per motivi lavorativi o di salute 
  • E' vietato svolgere attività ludico o ricreativa all'aperto comprese attività sportive e motorie, anche singolarmente (fatto salvo un raggio di 200 metri dalla residenza per un massimo di 30 minuti)
  • E' fatto obbligo in caso di uscita con animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche di rimanere entro un raggio di 200 metri dalla residenza per un massimo di 30 minuti e per 3 volte al giorno (con obbligo di documenti di riconoscimento in caso si venga fermati pena sanzione)
  • Sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, centri benessere, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi
  • Sospensione delle attività inerenti i servizi alla persona tra cui parrucchieri, barbieri, estetisti, fatto salvo quelle dell'allegato 2 dell'Ordinanza Regionale n. 514 del 21 marzo 2020
  • Sospensione dei mercati settimanali
  • Sospensione distributori automatici H24
  • Sospensione slot machine e tutti gli apparecchi dell'art. 110 del T.U.L.P.S. di cui al R.D. n. 773/1931
  • Devono essere spenti i monitor e i televisori in tutti gli esercizi per evitare la permanenza di persone
  • Rimangono aperte edicole, farmacie, parafarmacie e tabaccai (limitatamente alla vendita di generi di monopoli e valori bollati)
  • Si garantiscono i servizi bancari, finanziari, assicurativi, l'attività agricola e zootecnica comprese le filiere, i servizi di raccolta e smistamento rifiuti
  • Apertura dei luoghi di culto condizionata all'adozione di misure che evitino assembramenti di persone, rispettando la distanza di 1 metro
  • Sono sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri
  • RSA Villa Arcadia: accessi limitati ai soli casi indicati dalla Direzione Sanitaria della struttura, secondo indicazioni ATS
  • Testo dell'ordinanza del Ministero della Salute del 22 marzo 2020
  • Testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 marzo 2020
  • Testo dell'Ordinanza Regionale n. 514 del 21 marzo 2020
  • Testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 11 marzo 2020
  • Testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8 marzo 2020
  • Note interpretative dell'Ufficio Sport del Governo

Chiusure sul territorio comunale

  • Chiusura Cimitero Comunale, salvo per l'erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione, cremazione delle salme. Durante la tumulazione potranno accedere massimo 3 parenti del defunto con i dovuti DPI mascherine e guanti.
  • Parchi, giardini e aree verdi che dispongono del servizio di apertura e chiusura (con recinzioni e cancelli di accesso)
  • Chiusura aree cani
  • Chiusura orti comunali
  • Chiusura casa dell'acqua
  • Piattaforma comunale per la raccolta differenziata rifiuti di Via Monte Nero 1- 1/A
  • Palestre comunali su tutto il territorio
  • Sala consiliare Primo Levi - Via Marietti 8
  • Chiusura Biblioteca Comunale
  • Centro polifunzionale Martin Luter King - via Gallina ang. viale Morandi
  • Centro ricreativo Il Ciliegio - Via Marietti 8
  • Auditorium Santa Madre Teresa di Calcutta - via Madonna Assunta
  • Bocciodromo - Via XXV Aprile
  • Centro sportivo Facchetti - Via Montegrappa 
  • Sportello Infopoint e distribuzione kit mastelle - Via IV Novembre 6
  • Oratorio San Luigi - Via IV Novembre 42
  • Cineteatro San Luigi - Via IV Novembre 42
  • Oratorio San Martino - Via Novara 25

Link utili

Pubblicato il 
Aggiornato il